hanno scritto di lui    
   

 

 

SERGIO BRIZZOLESI

scultore
 

 

Grazia Chiesa
(
D'ars Agency / Milano / maggio 2007)

 

Originale stilista per Regine offresi


II gusto del bello Ŕ veramente nel dna dello scultore piacentino Sergio Brizzolesi.
Una visita alla sua mostra, aperta dal 20 aprile al 20 maggio 2007 nello storico e prestigioso Palazzo Farnese di Piacenza, ce ne da la conferma.
La bellezza delle sue sculture denominate Regine Ŕ completata, oltre che dalla regalitÓ dell'atteggiamento del corpo, dalla postura delle mani, bellissime e dall'abbigliamento che orna, veste, decora, caratterizza e completa la personalitÓ femminile di ogni Regina: regina regale, regina sposa, regina madre, regina guerriero, regina amazzone, regina sognante, regina verde, regina giardiniere.
A volte l'abito Ŕ lungo fino ai piedi, a volte Ŕ colorato e svela parti segrete del corpo, a volte Ŕ solo come un velo sottile che evidenzia la bellezza del corpo che copre.
"Trascinato dall'immaginazione", come lo definisce Stefano Fugazza nel testo di presentazione del bel catalogo edito in occasione dell'attuale rassegna, questo straordinario incantatore trascina anche noi nel mirabile universo femminile da lui creato, maestro nell'arte di scolpire, forgiare, cuocere a gran fuoco le sue opere che siano di bronzo o di terracotta..
Notevole e perla della mostra la sala che presenta alcune opere anni 1940-50; sculture inedite che sono testimonianza della partecipazione dello scultore al susseguirsi degli eventi della storia; sono lo specchio di situazioni ed emozioni nate e vissute hi un periodo sofferto: figure umane drammatiche e scarne, figure umane dolorose testimoni dei drammatici eventi di quegli anni.
Ora le Regina regnano, belle, dolci, inquietanti, a volte un po' erotiche, e comunque sempre intriganti e coinvolgenti per lo spettatore anni 2000.

 
punto elenco chiudi
punto elenco chiudi